Dublino in due giorni

Dublino in due giorni

Organizza il tuo viaggio a Dublino con questo itinerario di due giorni e scopri il meglio di questra straordinaria città.

Abbiamo organizzato questo itinerario calcolando che arriverete a Dublino di venerdì pomeriggio e che lascerete la città di domenica sera. Se viaggiate in altri giorni della settimana, vi consigliamo di controllare gli orari delle attrazioni che visiterete.

Giorno d'arrivo

Ormai atterrati, dovrete pensare al modo migliore di raggiungere il centro di Dublino. Se il vostro hotel si trova lontano dal centro e avete bisogno d'utilizzare gli autobus o semplicemente volete evitare la molestia di comprare di continuo i biglietti, vi conviene acquistare il ticket "Rambler" di tre giorni, valido per l'uso degli autobus in maniera illimitata, inclusi i servizi speciali 747 e 748 per l'aeroporto.

Raggiunta la città, liberi di valige e con una mappa della città in mano, il modo migliore di iniziare la visita è raggiungere il quartiere più vitale di Dublino, Temple Bar, zona di bar, pub, ristoranti e artisti di strada.

Prima di cenare, potete bere una Guinness nell'Oliver St. John Gogarty o nel Temple Bar, due dei pub irlandesi più famosi della zona.

Se volete uscire di sera, vi trovate nella zona corretta, ma se volete fare una passeggiata potete raggiungere Grafton Street e i suoi dintorni.

Primo giorno

Inizieremo la giornata visitando l'antica prigione di Kilmainham Goal, la nostra attrazione preferita a Dublino. Per non stancarvi prima di iniziare le visite, vi consigliamo di utilizzare una delle tante linee di autobus con cui si può raggiungere la prigione. Per poter realizzare il primo tour guidato, vi raccomandiamo di arrivare qui alle 10:00.

Dopo questa visita, potrete dirigervi verso la Fabbrica della Guinness. Si trova a circa 15 minuti a piedi, percorrendo la strada Old Kilmainham per il centro della città,  quando la strada cambia il suo nome in James’s Street.

Conclusa la visita e imboccando la strada precedente, raggiungerete la Cattedrale Christ Church e, camminando a sud di Nicholas Street, troverete la Cattedrale di San Patrizio. Queste sono le due chiese più importanti di Dublino e che meritano una visita.

A quest'ora avrete già fame e potrete mangiare qualcosa al volo nella Dame Street.

Nel pomeriggio percorreremo le principali zone commerciali di Dublino. Anche se non volete fare shopping, questo itinerario è interessante dal punto di vista turistico, dato che attraversa le strade principali della città.

Inizieremo il percorso per Grafton Street e raggiungeremo il St Stephen Green Shopping Centre. Nel cammino vedrete i grandi magazzini Brown Thomas, i più famosi di Dublino.

Costeggiando il centro commerciale di St Stephen Green, potrete imboccare la South William Street per arrivare a due interessanti centri commerciali: Powerscourt Townhouse Centre, lussuoso e da non perdere, e George Street Arcade, complesso coperto di negozi, che si raggiunge dalla strada Castle Market.

Quando vi sarete stancati di percorrere la zona, potrete attraversare il fiume Liffey per raggiungere O'Connell Street, la seconda zona commerciale più importante. Fatta una piccola passeggiata, potete addentrarvi nella Henry Street, per trascorrere il pomeriggio fra i suoi tanti negozi.

Dopo gli acquisti e per riposarvi un po', potete prendere una birra nel The Church, la chiesa trasformata in uno dei pub più originali di Dublino. Si trova al numero 1 della Mary Street e a 5 minuti a piedi dalla Henry Street.

Sarà ormai tardi e potrete dirigervi verso Temple Bar, per bere, cenare e, se si desidera, scoprire la vita notturna di Dublino.

Secondo giorno

Inizieremo la nostra giornata alle 10:00, visitando il Trinity College, uno dei simboli di Dublino e una delle università più antiche del mondo. Vi raccomandiamo di visitare l'esposizione sul Libro di Kells e l'Antica Biblioteca, anche se il prezzo del biglietto è abbastanza caro.

Dopo questa visita al campus, potrete imboccare la Nassau Street e continuare fino a Merrion Square, uno dei parchi più frequentati del centro di Dublino. Nel parco si trova la statua di Oscar Wilde.

Nell'angolo opposto del parco vi è la Casa Numero 29, un edificio restaurato, dove scoprirete come si viveva nell'antica Dublino. È una visita raccomandabile, soprattutto per chi capisce l'inglese.

Uscendo e proseguendo a sinistra, raggiungerete il Museo di Storia Naturale e la Galleria Nazionale d'Irlanda. Non lontano troverete il Museo Nazionale d'Archeologia e la Biblioteca Nazionale. Se avete del tempo a disposizione, questi luoghi meritano una visita.

Scendendo verso sud, raggiungerete il parco più frequentato della città, St Stephens Green. Qui potrete fare una passeggiata o, come molti dublinesi, comprare del cibo nel supermercato più vicino, per poi mangiarlo nel parco.

Probabilmente è già l'ora di prendere le valige, per arrivare a tempo al vostro volo, e qui si conclude il nostro itinerario del weekend.

Più giorni in città?

Se avrete più tempo in città, vi consigliamo di percorrere Phoenix Park, visitare il sorprendente Casino Marino, le chiese di San Michan e Sant'Audoen, l'esposizione Dublinia e il Castello di Dublino.